Ricominciare…

Settembre è il tempo giusto per ricominciare, pian piano (forse troppo piano) tutte le attività della vita parrocchiale: incontri di gruppo, servizi, catechesi…
Ricominciare ha un po’ il dolce sapore della riconciliazione, della nuova vita, del nuovo slancio, a partire dai successi o gli insuccessi passati: si può ricominciare, cioè riprovare, rinnovare, tentare…
Non si tratta di mettere da parte quel che è stato, anzi. Il passato è un tesoro di esperienze da cui attingere sempre. Così anche il recente passato: una estate all’insegna della migliore tradizione messa ben in evidenza nell’ultimo giornalino parrocchiale.

Ripartiamo allora dall’entusiasmo dell’estate del grest, dei campi estivi, dell’oratorio come luogo di incontro sereno e festoso (è questo uno degli obiettivi prioritari su cui stiamo discutendo e lavorando).
Il nuovo anno può prospettare belle esperienze e novità, ma a condizione di lasciarci coinvolgere, di metterci in gioco.
Ricominciare è anche il titolo di una canzone di qualche anno fa cantata dai Gen Rosso, un interessante complesso cattolico. Vi consegno alcune parole di questo canto perché possa essere occasione di stimolo e riflessione:
Ricominciare è come rinascere … è sapere che ancora tutto puoi sperare.
Ricominciare è come rinascere, dall’ombra di un passato che ormai non conta più,
è ritornare semplici cercando nella piccole cose la felicità…
Ricominciare è come dire ancora si alla vita, per poi liberarsi e volare verso orizzonti senza confini, dove il pensiero non ha paura e vedere la tua casa diventare grande come il mondo.
Ricominciare è credere all’amore e sentire che anche nel dolore l’anima può cantare e non fermarsi mai.
Ricominciamo, insieme, con entusiasmo, fidandoci nel Dio della vita e della speranza.
Con affetto, p.Stefano.

L'autore

Eugene Marsden

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Copyright © 2013. Created by Creative English. Powered by WordPress.