L’ Oratorio di Regina Pacis aspetta l’ aiuto delle Istituzioni


Caro Conti, scrivo a nome del Comitato di genitori dell’ Oratorio della Parrocchia di Regina Pacis a Monteverde, per ringraziare dell’ attenzione che avete riservato ad una realtà che è un valore per la collettività del quartiere e alla pacifica fiaccolata che si è svolta il 30 maggio scorso, cui hanno partecipato circa 1000 persone. Il nostro impegno non si è esaurito qui. Continuerà finché le Istituzioni non prenderanno a cuore questa vicenda, riconfermando quella che era da sempre una regola per il nostro Oratorio e cioè la possibilità di utilizzare, prima delle 10 di mattina, i campi sportivi, quanto meno in alcuni periodi dell’ anno, in particolare per le attività estive del GREST, per qualche riunione degli Scout e per un uso occasionale dopo le 20. Questi diritti ci sono negati dall’ Ordinanza emessa in via di urgenza dal Tribunale di Roma nonostante i ricorrenti, acquistando gli appartamenti nel noto palazzo di Via Cavallotti, ben sapessero dove compravano e le vigenti regole che sono state descritte. Confidiamo fortemente nel giudizio di appello e, ove ancora dovesse occorrere, anche nel Vostro sostegno. A nome del Comitato pro-Oratorio Maria Antonietta Fadel

Cara lettrice, grazie a lei per questa testimonianza così garbata. Lo ripeto, trovo gravissimo che un Oratorio in funzione da sessant’ anni si ritrovi al centro di una disputa in Tribunale e che i diritti dei tanti vengano sacrificati per il «bisogno di quiete» di quei pochi che hanno acquistato recentemente una casa ben sapendo dove sarebbero andati ad abitare. E’ civile mettere in grave difficoltà una struttura sociale per giovani che funziona così bene? L’ interrogativo non è solo legale. Perché grava sulla coscienza più intima e solitaria di chi compie certe scelte. pconti@corriere.it

Conti Paolo

Pagina 14
(5 giugno 2011) – Corriere della Sera

L'autore

Padre Stefano

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Copyright © 2013. Created by Creative English. Powered by WordPress.