INTERVISTA di Marianna A P. LUIGI Franchini, nuovo viceparroco della nostra Parrocchia

– Prevale l’emozione di una nuova fase della tua vita o il timore di relazionarsi a decine di volti nuovi?
“Devo ammetterlo, il mio è un carattere molto timido ma, del resto, sono abituato alle novità: nella Parrocchia dove mi trovavo prima, “Natività di Maria”, vedevo ogni anno come un nuovo inizio, esattamente come adesso; certo, c’è la paura del nuovo, ma sicuramente prevale la voglia di iniziare un nuovo cammino.”
– Hai la fama di essere molto vicino ai giovani, come pensa che la Chiesa possa relazionarsi alle nuove generazioni?
“Ma non è vero! (ride) In ogni caso penso che il modo migliore sia proprio quello di perderci del tempo e dedicargli attenzioni”
– Cosa pensi del nuovo Papa?
“Mi piace molto! E’ evidente lo “stacco” rispetto a Benedetto XVI, soprattutto per quanto riguarda il modo di porsi: Benedetto era un teologo, mentre Papa Francesco rispecchia pienamente il luogo da cui proviene e si esprime attraverso semplici discorsi e svariati segni (grandi o piccoli che siano), i quali però, a mio parere, potrebbero essere intesi come provocazioni… In ogni caso, ciò che apprezzo di più di lui è proprio la semplicità con cui compie ogni sua azione.”
– E te quando ha avuto la vocazione?

“E’ stato qualcosa di molto graduale, il mio cammino infatti, è iniziato all’età di 11 anni: frequentavo la prima media presso la scuola statale, ma passavo molto tempo al seminario: vi ero entrato per semplice curiosità, ma presto mi sono  reso conto di trovarmi bene e sono rimasto lì… La vera e propria scelta, l’ho fatta a 21 anni”

– Qual’è il ricordo più bello che hai dei momenti trascorsi nella parrocchia di Bravetta “Natività di Maria”?
“Starei ore a elencare i bei momenti trascorsi, perché sono veramente tanti: gli incontri, i dialoghi, ma soprattutto le relazioni con persone di ogni età, che rimangono impresse… Se proprio devo scegliere un momento però, credo che il Cammino di Santiago de Compostela sia stata l’esperienza migliore di tutte”
– Ultima domanda: hai qualche iniziativa in mente che ci riguardi?

“Ma sono appena arrivato! Anche se forse qualcosa c’è: sono un appassionato di escursionismo e sarebbe fantastico fare una gita ogni tanto, ma questo si vedrà”

L'autore

Padre Stefano

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Copyright © 2013. Created by Creative English. Powered by WordPress.