Il caso “Regina Pacis” arriva al Senato!

Legislatura 16º – Aula – Resoconto stenografico della seduta n. 562 del 07/06/2011
http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Resaula&leg=16&id=00575298&part=doc_dc-allegatob_ab-sezionetit_i:1&parse=no

DI GIOVAN PAOLO – Al Ministro per la gioventù – Premesso che:

l’articolo 31 della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia riconosce al bambino il diritto al gioco visto come elemento di socializzazione e di formazione;

il gioco è universalmente considerato una esperienza fondamentale per ciascun bambino, in quanto fonte di scoperte ed emozioni, alla base del percorso di conoscenza e di crescita;

in una grande città come Roma i luoghi riservati ai giochi dei bambini sono da sempre insufficienti;

dal secondo dopoguerra è attivo a Monteverde Vecchio l’oratorio della parrocchia “Regina Pacis” che ha rappresentato e rappresenta ancora oggi un importante polo di aggregazione e di educazione sociale per numerosi ragazzi e per molte famiglie del quartiere;

l’attività dell’oratorio, che di per sé rappresenta un luogo di aggregazione e di educazione sociale, spesso svolge funzioni suppletive rispetto alla carenza di strutture di aggregazione sociale istituzionali;

le politiche e le iniziative del Comune di Roma e del Municipio Roma XVI hanno da sempre incentivato l’attività ludico educativa rivolta ai bambini;

considerato inoltre che:

il giorno 2 maggio 2011 è stato presentato, da soli 5 condomini su un totale di 22 del palazzo di Via Cavallotti n. 99, un ricorso contro l’attività dell’oratorio e contro il suono delle campane della parrocchia Regina Pacis;

il giudice del tribunale di Roma ha emesso un provvedimento d’urgenza a soli 6 giorni dall’udienza a favore dei 5 condomini, senza disporre alcun sopralluogo o consulenza in sito, decretando di fatto una forte riduzione dell’attività dell’oratorio e del centro estivo parrocchiale (GREST), creando notevoli difficoltà organizzative a centinaia di famiglie del quartiere,

si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo intenda intervenire al fine di salvaguardare e difendere l’attività dell’oratorio della parrocchia Regina Pacis, ma più in generale il ruolo che oratori e scuole svolgono, anche in orario pomeridiano e fuori comunque da quello scolastico, a livello sociale, culturale ed economico.

L'autore

Padre Stefano

2 Commenti

Lascia un commento

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Copyright © 2013. Created by Creative English. Powered by WordPress.