CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE 20 SETTEMBRE 2012

Dopo il saluto del parroco e la preghiera, sul tema della fede, è stato fatto accenno alla prossima apertura, l’11 ottobre, dell’anno della fede, indetto dal Papa con la lettera apostolica “La porta della fede”, per i 50 anni del Concilio Vaticano II.

È stata anche richiamata la  nostra cura, come comunità parrocchiale,  di riscoprire la gioia di essere credenti, di ritrovare l’entusiasmo nel comunicare la fede e di approfondire i documenti del Concilio, che restano forse in gran parte sconosciuti per molti.

Dopo la verifica dei presenti, fissate le date dei prossimi CPP, a scadenza bimensile ( 21 novembre 2012, 23 gennaio 2013, 20 marzo 2013, 22 maggio 2013), si è fatto accenno al compito importante per le 4 commissioni (CaritàLiturgiaCatechesi e progetto educativo Famiglia), di incontri per la programmazione e le proposte da condividere in CPP.

Ed è subito emersa la necessità di centrare, nella riunione del 21 novembre,  l’attenzione sulla festa patronale dell’Immacolata (8 dicembre), in cui sarà presente per la celebrazione della Messa delle 10,30 il cardinale Vallini, e sulla domenica precedente, 2 dicembre,  quando ci  sarà l’apertura della settimana di celebrazione dei sacramenti, con la presenza di mons. Jannone, suo vice.

La lettera pastorale che il Cardinale Vicario ha inviato ai parroci, e che  avevamo sotto mano, nella quale riprendeva il tema trattato nel Convegno Diocesano dello scorso giugno “Andate e fate discepoli, battezzando e insegnando”, ha orientato le nostre proposte sul battesimo.
Si è vista la necessità  di approfondire il cammino battesimale e di mettere in atto un cammino post battesimale che, partendo dall’evento sacramentale, coinvolga con gioia i genitori ad alimentare la fede e favorisca l’inserimento dei piccoli, fin dai loro primi anni, nella comunità.
Dalla verifica su quanto viene fatto emerge che in parrocchia è in atto, svolta dal nostro diacono Carlo, una catechesi battesimale che ha luogo nella mattinata di due sabati. Ed è ultimata da un incontro di preparazione immediata al sacramento tenuto dal parroco.
E poi, come richiamo, la prima domenica di febbraio, in occasione della festa della vita, tutti i battezzati nell’ultimo anno vengono invitati in parrocchia. Le loro foto, a mo’ di frutti, vengono poste sull’albero della vita sistemato in fondo alla chiesa.
Le altre proposte emerse nella discussione dimostrano interessamento e impegno per migliorare il cammino.
È stato inoltre fatto rilevare che è importante soprattutto che i vari gruppi cerchino nuove soluzioni perché i genitori che chiedono il battesimo trovino una bella accoglienza e persone disponibili, specialmente tra le coppie giovani, ad accompagnarli nella crescita della fede.
È importante poi che tutta la comunità parrocchiale sappia trasmettere ai genitori e ai parenti dei battezzandi la gioia dell’incontro festoso con il Signore e con la comunità che li accoglie.
Il settore che si interessa della Famiglia  prevede di mettere in atto un programma per seguire le famiglie in difficoltà.
 
Iniziative e scadenze
Nei prossimi giorni verranno distribuite le schede per raccogliere la disponibilità per l’adorazione eucaristica che ricomincerà in ottobre.
Domenica 30 settembre: appuntamento-presentazione degli scout nella messa delle 10,30.
Domenica 7 ottobre:  inizio dell’anno catechistico e inaugurazione delle sale ristrutturate.
 
Marisa, segretaria

L'autore

Padre Stefano

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Copyright © 2013. Created by Creative English. Powered by WordPress.